BEN OLTRE LE DOTI – It’s my dance

Doti incredibili, tanta sensibilità e un gran bel futuro in vista

 

Che i ragazzi della puntata zero fossero tutti dei talenti lo si era largamente capito quella magica sera del 30 Aprile, ma grazie alla rubrica CONOSCIAMOLI MEGLIO stiamo avendo la possibilità di vederli non solo come ballerini, ma come delle splendide alle quali auguriamo il futuro che meritano.

Ieri sera è toccato alla napoletana Arianna Montella (20) e al romano Francesco Giammattei (15), due ragazzi che avevano impressionato per le spiccati doti fisiche ma che non erano riusciti a giocare al meglio le proprie carte.

In studio con loro la giornalista esperta di danza Monica Lubinu e il coreografo Fabio Crestale, direttore della compagnia I FUNAMBOLI.

 

MANEGGIARE CON CAUTELA

 

Doti fisiche estreme, una grande consapevolezza del proprio corpo ma tanto tanto lavoro ancora da fare.

Francesco Giammattei è una gemma che ha il suo futuro in mano, la bellezza delle sue linee porta chi lo guarda a dimenticare troppo facilmente la sua giovane età e i pochi anni di studio alle spalle. Quando questo però torna alla mente allora non si riesce ad immaginare dove potrebbe arrivare, dovrà sicuramente stare molto attento a curare le sue lacune e a non adagiarsi sulle doti, ma i suoi occhi brillano di passione e siamo certi che farà di tutto per arrivare là dove tutti noi vogliamo vederlo fra qualche anno

 

COS’ALTRO AGGIUNGERE?

 

 

Molto timida, riservata, introversa…. o almeno così dice lei….

Arianna Montella è l’esempio vivente che l’apparenza inganna, l’improvvisazione durante la puntata non è andata molto bene, il suo cavallo di battaglia ne ha lasciato intravedere una timida artisticità e tante doti…. poi però abbiamo visto il video di un suo solo sapientemente coreografato da Maria Grazia Minopoli e al rientro in studio ci è sembrato a tutti che la connessione fosse venuta meno, quando in realtà erano gli ospiti ad essere rimasti immobili, ancora storditi da quella botta di Danza con la D maiuscola che avevano ricevuto.

Cadono i discorsi sulle doti, cadono i discorsi sulla tecnica, quando è l’arte a parlare si rimane in silenzio e si aspetta che finisca, e quando questo accade l’unica cosa da fare è applaudire.

Le sue parole sono state :

Quando danzo, dico cose che altrimenti non riuscirei a dire, sono cose mie che solo in quel modo so dire

Beh Arianna, dille come vuoi, basta che continui a dirle….

 

Francesco Giammattei

 

Arianna Montella