CHE SPETTACOLO….

Oltre 11000 spettatori – 190 condivisioni – 1944 commenti

 

La prima edizione/puntata del talent show IT’S MY DANCE ideato da Monica Ratti e Vittoria Cappelli e prodotto da Viktory Media è andata in onda sulla pagina Facebook di DanzaSì con un successo che ci ha lasciati tutti a bocca aperta.

i 9 concorrenti hanno mostrato tutto il loro talento a colpi di improvvisazione mettendo i giudici in seria difficoltà…

ad aggiudicarsi il primo premio è stato Edoardo Comello,

giovane promessa di 16 anni (fra poco) che ha saputo alternare prestanza fisica ad eleganza in tutte le prove, ha dimostrato una maturità di movimento nonostante la giovane età, e una capacità interpretativa notevole che sicuramente sarà un valore aggiunto non da poco nella sua futura carriera.

Siamo tutti sicuri di rivederlo presto, e non vediamo l’ora!

 

 

A complicare (e non di poco) la vita dei giudici è stato però il sorprendente Nnamdi C. Nwagwu, un altro sedicenne dal futuro già scritto che ha mostrato un carisma incredibile ed un estro artistico che promette davvero molto…

Sebbene durante la presentazione e il confronto con i giudici fosse sembrato molto timido, le sue performance ci hanno fatto ricredere, si è donato al pubblico con tutto se stesso riuscendo a trasformare le limitazioni di uno spazio casalingo in un ambiente che sembrava concepito apposta per le sue esibizioni.

Bravo Nnamdi…. continua così!

La terza classificata è l’italo-giapponese nata a Berlino Letizia Ferlito, figlia d’arte con un futuro che le riserverà moltissime soddisfazioni. Linee morbide ed eleganti, un movimento fluido e imprevedibile per una giovane danzatrice che farà sicuramente gola a molte compagnie europee.

Anche a lei auguriamo il meglio, e auguriamo a noi di trovarci presto in platea ad applaudirla.

 

 

Un grandissimo applauso va anche a Matteo Fogli, Arianna Maiani, Arianna Montella, Letizia Ielpo, Francesco Giammattei e Iliano Tomasetto, forse non avranno vinto, ma hanno dimostrato anch’essi di avere tutte le carte in regola per costruire delle carriere meravigliose… li terremo d’occhio, e sarà uno spettacolo.

L’idea di Monica Ratti era quella di creare un programma dove la vera protagonista fosse la danza di qualità, un format che fosse televisivo ma che allo stesso tempo promuovesse valori imprescindibili come l’educazione, la disciplina e l’amore per l’arte…. beh Monica… ci sei riuscita!

Il corretto svolgimento della competizione è stato reso possibile grazie all’assistenza di Oscar Pennacchi che ha svolto un lavoro di redazione degno di un format da prima serata TV.

Grazie alla giuria, composta da personalità di rilievo nel mondo della danza e non : Vittoria Cappelli, Macia Del Prete, Fabrizio Favale, Fabrizio Prolli, Gaia Straccamore, Alessandro Pondi, Luana Luciani, Alessandro Gatta, Massimo Zannola.

Solo critiche costruttive e consigli inestimabili, visibilmente dispiaciuti ogni volta che gli è stato chiesto il nome di un concorrente da eliminare e protagonisti assoluti di confronti interessanti.

Grazie anche ai 9 insegnanti, chiamati a presentare i loro allievi e a commentarne le eliminazioni…. sono stati l’esempio assoluto di come si devono affrontare queste situazioni, esprimendo il loro pensiero e criticando quello degli altri accettando sempre i rispettivi punti di vista, dimostrando in pieno il fatto che il loro unico interesse è la crescita personale e artistica dei loro allievi.

Susanna Plaino (Il balletto) – Maria Grazia Minopoli (Centro studi Evoluzione Danza) – Nicola Marino (NiMa Dance Group) – Daniela Pezzi (La soffitta delle arti) – Federica Comello (Axis danza) – Debora Ferrato (Step Accademia danza) – Lucia Giuffrida (Professione danza Parma) – Gisella Biondo (Dance Studio dipartimento professionale danza) – Piero Ferlito (Dietro le quinte)

Una serata indimenticabile, per noi e per tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione.

il saluto migliore in questi casi, è un arrivederci.

Valerio Polveraridirector Viktory Media

 

1cl. Edardo Comello

 

2cl. Nnamdi C. Nwagwu

 

3cl. Letizia Ferlito