Nnamdi e Letizia, ricordatevi questi nomi

I finalisti della puntata zero protagonisti del penultimo appuntamento con la rubrica “conosciamoli meglio”

 

Nnamdi C. Nwuagwu, anche se dal suo nome non si direbbe è italiano, di Livorno e studia danza a Parma

Letizia Ferlito, anche se dal suo nome non si direbbe forse è un pò meno italiana, nata a Berlino, mamma giapponese, vive a Catania.

Basterebbero le loro storie a renderli interessanti, ma questi due ragazzi mettono sul piatto anche un talento fuori dal comune che da quanto abbiamo visto stanno coltivando nella maniera migliore.

I due ospiti chiamati a dire la loro su questi splendidi ballerini sono stati Francesco Borelli, direttore di Dance Hall News e organizzatore di vari eventi di danza, e la coreografa e docente di danza contemporanea Milena Zullo.

Letizia ha una forma distaccata e attraente di movimento che le da colore e arricchisce tutto ciò che fa, l’unico consiglio che mi sento di darle è quello di provare con più forza ad uscire dalla sua “comfort zone” che se da una parte la rende estremamente elegante e attraente, dall’altra mi da l’impressione che potrebbe esserci di più, che anche se moltissimo, non è tutto ciò che può regalare

Così Milena Zullo ha definito Letizia, e d’accordo con lei anche Borelli il quale ha invece trovato nelle esibizioni di Nnamdi una maggiore differenziazione di emozioni.

L’esibizione di Nnamdi è stata del tutto inaspettata, una coreografia vera che lo ritrae per come è, compresi i piccoli particolari migliorabili che sono però del tutto normali all’età di sedici anni e che i suoi maestri Francesco e Lucia sapranno curare a dovere. è stata bellissima, coinvolgente e piena di forza…

Colpita moltissimo anche Milena Zullo, ha consigliato al giovane Nnamdi di concentrarsi molto di più sul dettaglio fra un passo e un altro, cosa che potrebbe rendere ancora più interessante ogni sua esecuzione dando maggiore risalto alle sue linee e alla sua potenza muscolare.

All’insaputa di tutta la redazione i due sono anche ottimi amici per l’occasione hanno preparato un interessantissimo lavoro a distanza omaggiando il compianto maestro recentemente scomparso Ezio Bosso :

insomma questi due ragazzi hanno tutte le carte in regola per andare lontani, Nnamdi è un giovane artista con un lungo cammino davanti e che sembra avere già le idee molto chiare, Letizia è pronta per il mondo del professionismo e la cosa interessante è che comunque sembra ancora avere ampi margini di miglioramento.

Vi teniamo d’occhio ragazzi…. e lo facciamo con molto piacere!

 

Letizia Ferlito

 

Nnamdi C. Nwuagwu